Videoconsulenza Online

Prenota una videoconsulenza online e ottieni aiuto, se preferisci. #siriparte

Trova lo specialista

Colon irritabile e aloe

La Sindrome del colon irritabile è caratterizzata da dolore addominale e alterazione dell’attività intestinale che porta, tra le altre cose, a dolore addominale e nausea.

Cosa è l’Aloe vera?

L’aloe vera è una pianta succulenta che è caratterizzata da foglie carnose dal cui interno si ricava un succo oppure un gel.

Già in antichità il succo delle sue foglie veniva utilizzato per scopi curativi e benefici, vediamo quali:

  • Scopi lassativi e depurativi

Il succo condensato di aloe, ottenuto dai tubuli esterni della pianta, ha proprietà lassative. Viene utilizzato infatti in soggetti con stipsi atonica (soggetti che presentano un’evacuazione con feci dure). La dose consigliata è quella di un cucchiaio di succo preso lontano dai pasti. La stessa dose e somministrazione può essere utilizzata anche per un’azione depurativa dell’organismo.

  • Aiuta la digestione

Il succo di aloe tende ad avere un effetto benefico sulla flora batterica pertanto l’ingestione del succo di aloe aiuta il processo digestivo e facilita il corretto assorbimento nell’intestino  .

  • Migliora il pH dello stomaco

Grazie alle vitamine del complesso B presenti nelle foglie dell’aloe vera, ingerire succo di aloe può stabilizzare l’acidità dello stomaco equilibrando il suo pH.

  • Riduce l’infiammazione

Ha proprietà di rigenerazione di mucose gastriche, di riduzione dell’infiammazione in caso di gastrite e duodenite

  • Migliora i sintomi delle emorroidi

Essendo utilizzata in pazienti con stipsi atonica e quindi ammorbidendo la compattezza delle feci, si notano miglioramenti nella sintomatologia delle emorroidi in quanto il passaggio di feci morbide non irriti ulteriormente l’ano.

colon_irritabile_e_aloe

Aloe vera con miele o limone?

Entrambi!

Dopo aver aperto le foglie dell’aloe vera con un coltello affilato ed averne estratto il gel si unisce con del miele liquido frullando il tutto. La posologia è quella di 3 cucchiai al giorno per circa 10 giorni; oppure il gel ricavato dalle foglie dell’aloe può essere unito a dell’acqua e del limone.

Importante sottolineare di rendere partecipe il medico specialista prima di effettuare trattamenti fai da te: è probabile che in alcuni soggetti non venga tollerata l’assunzione del succo di aloe.

I nostri centri